SONDAGGIO | Referendum Costituzionale: Sì o No?

L’estenuante dibattito degli ultimi mesi, inerente alla Riforma Costituzionale, sta per giungere al termine saturo di nozioni e dogmi, o presunti tali. Dopo i tanti discorsi d’imprenditori che si sono elevati a Costituzionalisti, dopo che esimi giuristi sono stati tacciati d’immobilismo e dopo un incremento in Campania del settore ittico (soprattutto inerente a prodotti da paranza), la maggior parte di coloro che andranno a votare il 4 dicembre si sarà fatto un’opinione.

Come ormai da anni in questo paese, la polarizzazione del pensiero ha reso un’occasione rara per riscoprire, o conoscere, i nobili principi della carta Costituzionale, vana. Lo scontro si è buttato “in politica”, quella becera.

Tra accuse di cyber propaganda, a un linguaggio poco consono alla Costituzione, dall’audio di De Luca in cui si evince un’azione clientelare, alla corsa per definirsi il “Trump italiano” passando per il prezzo del latte che diventa più contorto del nuovo articolo 70, si è evidenziato ancora una volta come la politica, con la P maiuscola, sia ormai un miraggio in questo paese.

Nei giorni scorso ho tentato per sommi capi di indicare quali sono i punti che toccheranno che riforma, tentando di rimanere imparziale senza esprimere la mia opinione, che arriverà nei prossimi giorni. Ci tengo nuovamente a ricordare che comunque la si pensi, resta importante, se non essenziale, andare a votare affinché questioni che riguardano tutti noi e il  nostro futuro non siano ad appannaggio della decisione di pochi.

Voi cosa ne pensate di tutto il dibattito? Siete d’accordo o meno con la riforma? E perché?

10 Vote
NO
53 Vote

Votate e scrivete le motivazioni nei commenti.

Comments

comments

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »